home
sommario
noi
pubblicità
abbonamenti
mailinglist
archivio
utilità
lavora con noi
contatti
Logo Associazione Nazionale Volontari per la Protezione Civile
Patrocinio
Prociv - Arci
Associazione Nazionale Volontari per la Protezione Civile
RIVISTA

Del seguente articolo:

Aprile-Luglio/2018 - Articoli vari
Le Associazioni impegnate nella Protezione Civile
“DIMA, Disaster Manager” i professionisti Certificati per intervenire per le grandi emergenze
Riccardo Romeo Jasinsky

La nascita in Italia della figura del “Disaster Manager” segna una svolta determinante. L’Italia è infatti il primo paese in Europa a definire e applicare una normativa tecnica, la UNI 11656:2016, approvata nel novembre 2016, che definisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza del “Disaster Manager”, figura avente un ruolo significativo nelle attività di pianificazione gestionale, di coordinamento e di elaborazione delle politiche pubbliche di protezione civile in ambito locale.
E il “Disaster Manager” è uscito ufficialmente dalla teoria e dal dettato delle norme, grazie ai primi esami di certificazione delle competenze effettuati da CEPAS, l’istituto di certificazione delle professionalità del gruppo Bureau Veritas Italia, che si è avvalso del know-how tecnico presente in Assodima (Associazione Nazionale Disaster Manager) l’associazione professionale (legge 4/2013) dei “DIMA” leader in Italia e legittimata in questa fase quale Organismo di Valutazione.
CEPAS ha predisposto lo schema per certificare la figura del Disaster Manager secondo la Norma tecnicapredisposta dal gruppo UNI GL6, nell’ambito della Commissione UNI “Sicurezza della Società e del Cittadino”, con il contributo di Assodima che ha promosso il progetto della Normativa Tecnica e ha partecipato come Parte Interessata alla definizione dello schema di certificazione.
“Particolare impatto – afferma Massimo Dutto, Amministratore Delegato di CEPAS – questa certificazione avrà sugli Enti locali e territoriali che potranno finalmente far riferimento a professionisti certi e certificati per mettere a punto una vera ed efficace forza di intervento in caso di disastri, ma anche per provare e testare la qualità delle scelte di politica amministrativa”. Per la Protezione civile si tratterà per la prima volta di poter contare su un tessuto di professionisti certificati e quindi di disporre di un network anche sulla base di quanto disposto dalla Legge n. 100 del 12 luglio 2012 che ha reso la pianificazione di protezione civile propedeutica a ogni altra pianificazione territoriale”.
Sergio Achille, Presidente Nazionale Assodima, manifesta così la sua soddisfazione: “Un sentito ringraziamento per il lavoro di tutti i soci dell'Associazione Nazionale Disaster Manager che si sono impegnati su questo fronte, ma anche a tutti coloro che hanno contribuito dall’esterno, per aver portato a compimento questo fondamentale traguardo. Finalmente avremo un quadro di maggiore affidabilità nella scelta di chi è chiamato a svolgere un costante e delicato lavoro deputato a pianificare e gestire l'emergenza, a predisporre politiche di prevenzione non strutturale e ad aumentare la cultura della protezione civile nel nostro Paese. Sì, possiamo dirlo: è una giornata storica per il sistema della Protezione Civile!”


<<precedente sommario successivo>>
 
<< indietro
ricerca articoli
accesso utente
login

password

LOGIN>>

Se vuoi
accedere a tutti
gli articoli completi
REGISTRATI

Scrivi il tuo libro: Noi ti pubblichiamo!

Le parole di una vita

Cittadino Lex

gg
   
Privacy Policy