home
sommario
noi
pubblicità
abbonamenti
mailinglist
archivio
utilità
lavora con noi
contatti
Logo Associazione Nazionale Volontari per la Protezione Civile
Patrocinio
Prociv - Arci
Associazione Nazionale Volontari per la Protezione Civile
RIVISTA

Del seguente articolo:

Aprile-Luglio/2018 - Croce Rossa Italiana
La CRI nell'emergenza neve e maltempo
“Grazie, Volontari della Croce Rossa!”, ha detto il Presidente del Consiglio Gentiloni visitando assieme al Presidente Francesco Rocca la struttura emergenze della Cri a Roma in Via Ramazzini
Giulia Nemiz Gregory

Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni si è recato oggi pomeriggio nella sede della Croce Rossa di via Ramazzini dove ha incontrato i volontari che si stanno prodigando in queste ore nel sostegno alle persone senza dimora. Gentiloni ha ricordato che dall’attività di sostegno nell'emergenza bisogna passare gradualmente al sostegno alla povertà e all'inclusione sociale. “E su questo stiamo lavorando – ha dichiarato rivolgendosi al Presidente della Croce Rossa Italiana Francesco Rocca -. Ma intanto - ha aggiunto - veramente grazie a chi in queste ore, come la Croce Rossa e le altre organizzazioni di volontariato, si muove dalla parte delle persone che soffrono maggiormente”.
La CRI, infatti, è attiva, da nord a sud dell’Italia, nel supporto alla popolazione colpita dalla intensa ondata di freddo e neve che, nelle ultime ore, sta interessando diverse regioni. Volontari e operatori sono attivi con mezzi idonei a fronteggiare l’emergenza, mentre le Unità di Strada stanno intensificando l’assistenza alle persone senza dimora. Costante anche l’impegno delle Unità di Strada della CRI nella distribuzione di coperte e pasti caldi nelle stazioni e nei luoghi pubblici di tutte le principali città italiane. Misure straordinarie di accoglienza a Roma, dove sono stati messi a disposizione circa 450 posti letto. A Torino l’amministrazione comunale ha allestito un punto di accoglienza notturna temporanea per 40 persone all’interno della vecchia stazione di Porta Susa, dove i volontari della Croce Rossa stanno distribuendo generi di conforto. Soluzioni analoghe a Udine e Cuneo, dove i comitati hanno predisposto decine di posti letto, e in tutta la Lombardia. Allestito a Catania un rifugio notturno in piazza della Repubblica, che può ospitare fino a 50 persone senza dimora.
Rimane alta l’attenzione nelle zone di confine, per la significativa presenza di persone migranti che da mesi sfidano il gelo nel tentativo di oltrepassare la frontiera. A Ventimiglia sono già quaranta le persone, di cui 20 uomini, 15 donne e 5 bambini, che sono state trasferite dagli alloggi di fortuna sul fiume Roja al vicino centro di accoglienza gestito dalla CRI.


<<precedente sommario successivo>>
 
<< indietro
ricerca articoli
accesso utente
login

password

LOGIN>>

Se vuoi
accedere a tutti
gli articoli completi
REGISTRATI

Scrivi il tuo libro: Noi ti pubblichiamo!

Le parole di una vita

Cittadino Lex

gg
   
Privacy Policy